Che cosa
image
  • Centro diagnostico
Dove
image
image

Blog

Attenzione all’accoglienza nei Centri diagnostici d’eccellenza

Attenzione all’accoglienza nei Centri diagnostici d’eccellenza

L’eccellenza si raggiunge attraverso la voglia di cambiare, la propensione a considerare nuove opportunità e punti di forza e il coraggio di rivedere la situazione attuale. La creazione di ambienti ideali per i pazienti e i medici che ci lavorano, è un obiettivo a cui tendono i Centri che definiamo d’eccellenza. Attenzioni che si aggiungono, naturalmente, alla capacità del Medico radiologo o dello Specialista di leggere tempestivamente e con cura una diagnosi attraverso i macchinari.
*Accoglienza*
Il paziente, che si appresta ad effettuare un esame, con apprensione e, talvolta, con sofferenza, ha dei precisi bisogni socio-psicologici di gentilezza, empatia, professionalità, puntualità, che, soddisfatti, lo portano ad affrontare l’esame diagnostico sentendosi più sereno e a suo agio. Non ci sarebbe il bisogno di scomodare il neuromarketing, che suggerisce di sorridere al pubblico, in quanto il sorriso riduce la sensazione celebrale del dolore quando sta per effettuare l’esame. A questo si aggiunge la capacità di ascolto e la serietà in cui si prendono le informazioni per l’anamnesi.
*Ambiente*
Il fatto che si chiami “sala d’aspetto” o “sala d’attesa” implica la sosta che il paziente effettua prima di essere ricevuto dal Medico. Il Centro diagnostico d’eccellenza deve dimenticare l’idea di sale d’aspetto fredde, minimali verso le quali non sia stato fatto il benché minimo investimento in termini di designe comodità. Rendere confortevoli gli ambienti che accolgono sia i pazienti che i professionisti, durante l’orario di lavoro, restituisce anche un atteggiamento positivo a chiunque lo frequenti. Chiaramente restando fedeli alla tipologia di servizio che viene svolto: la reception e la sala d’aspetto devono comunque essere funzionali. I colori dello studio, il sistema d’illuminazione, la scelta delle informazioni a vista, le immagini alle pareti, l’ordine e la pulizia sono le basi per un ambiente sanitario che miri a un nuovo approccio.
*Tecnologia*
L’uso degli schermi è consigliato per illustrare i servizi dello studio o per rendere più organizzato l’accesso ai servizi, dispositivi come totem elimina code, o software gestionali per gestire gli appuntamenti, riducono da remoto la calca che in passato si creava in sala d’aspetto. Il percorso che conduce i pazienti dalla sala d’attesa alle sale d’esame può essere orientato tramite infografiche utili e comprensibili. Tramite alcune app o software di gestione, oggi il paziente riceve il promemoria della visita o gli aggiornamenti in tempo reale direttamente sul proprio smartphone, evitando di raggiungere lo studio e dover sostare nella sala d’aspetto.
E’ questo che dobbiamo cercare, anche con l’aiuto di DIAGNOSTIKA, nei Centri Medico Diagnostici a cui scegliamo di affidare la nostra Salute.

Leggi altro dal Blog

Essere informato ti permette di scegliere consapevolmente il meglio per te!

Open chat
Ciao
Come possiamo aiutarti?